«Quest’anno non leggerete un libro più importante sull’America.»
«The Economist»
«Sincero, concreto, straziante. Un libro superbo.»
«New York Post»
«Il caso editoriale che ha riportato all’attenzione dell’opinione pubblica i “bianchi poveri” degli Stati Uniti, possibile bacino elettorale per Trump.»
la Lettura – Corriere della Sera
«Ci apre uno squarcio sul dolore e la rabbia del popolo che ha votato per Trump.»
«Los Angeles Times»
«La descrizione che Vance fa del mondo in cui è cresciuto è una lettura fondamentale in questo periodo storico.»
«The New York Times»
«Un libro intenso, che fa riflettere… Vance è straordinario quando ci accompagna in quell’America che credevamo di conoscere, fino a quando abbiamo capito quanto poco di essa davvero comprendiamo.»
«Huffington Post»
«Allo stesso tempo uno splendido racconto autobiografico e un’analisi culturale dei bianchi della classe operaia americana… un libro affascinante.»
«The Wall Street Journal»

Il libro che ha rivelato al mondo l'anima profonda dell'America

I nonni di J.D. sono sporchi, poveri e innamorati quando emigrano giovanissimi dalle regioni dei monti Appalachi verso l’Ohio nella speranza di una vita migliore. Ma quel sogno di benessere e riscatto è solo sfiorato, perché prima di diventare uomo il loro nipote lotterà a lungo con la miseria e la violenza domestica: una madre tossicodipendente, patrigni nullafacenti che si susseguono uno dopo l’altro, vicini di casa alcolisti capaci solamente di sopravvivere con i sussidi e lamentarsi del governo, in una regione in cui i tassi di disoccupazione sono sempre più alti e l’abbandono scolastico è alle stelle. Eppure quella che J.D. Vance racconta senza indulgenza ma con un amorevole orgoglio di appartenenza non è l’eccezione ma è la storia, in filigrana, di un Paese intero, di quel proletariato bianco degli Stati Uniti che nelle recenti elezioni presidenziali ha espresso la sua frustrazione portando alla vittoria Donald Trump.
Elegia americana celebra un’America silenziosa e dà voce a quella classe operaia dei bianchi degli Stati Uniti più profondi che un tempo riempiva le chiese, coltivava le terre e faceva funzionare le industrie. Quel mondo non c’è più, al suo posto solo ruggine e rabbia. E J.D. Vance diventa così il cantore, brutale e appassionato, dell’implosione di un modello, di un’idea. Di un sogno che è stato a lungo anche il nostro.


Titolo
Elegia americana
ISBN
9788811673460
Autore
Collana
Casa Editrice
GARZANTI
Aree tematiche
Dettagli
255 pagine,
Prezzo di questa edizione cartacea
18,00€


Goodreads

Qui potrai visualizzare le recensioni di GoodReads.


I Disastri di Jamie McGuire: la guida definitiva

Jamie McGuire è la regina indiscussa dei disastri amorosi e delle…


Tutti i romanzi di Cristina Caboni

Cristina Caboni è diventata la regina italiana della scrittura…


10 libri da leggere in autunno

Arrivederci estate, benvenuto autunno tra foliage, tisane calde ma…


10 libri d’amore imperdibili

Se ami il genere romance e subisci il fascino del tormento delle…


10 libri per combattere lo stress da rientro

Arrivederci agosto, benvenuto settembre!


Libri da leggere per l’estate 2017

Voglia di letture estive? Ecco una lista di 15 libri consigliati per…


I libri per la festa della mamma

Una selezione di titoli da leggere e regalare in occasione della festa…


I libri per la festa del papà

Una selezione di titoli da leggere e regalare in occasione della festa…


Le letture di primavera 2017

La primavera sta arrivando e porta con sé la voglia di scoprire nuove…


I libri per la festa della donna

Libri da leggere e regalare l'8 marzo, in occasione della…


I classici da leggere una volta nella vita

«Un classico è un libro che non ha mai finito di dire quel che ha da…


I libri per San Valentino

Il 14 febbraio è san Valentino, la festa che celebra gli innamorati e…