Parigi, chiesa armena di Saint-Jean-Baptiste. Nell'aria riecheggiano ancora le terrificanti grida dell'esule cileno Wilhelm Goetz, organista e direttore del coro di voci bianche, appassionato cultore del Miserere di Gregorio Allegri. Il corpo dell'uomo giace ormai inerte in una pozza di sangue, riverso sull'organo, i timpani perforati con indicibile violenza. Accanto al cadavere, le impronte di un bambino. Lionel Kasdan, parrocchiano di quella chiesa e poliziotto in pensione, segugio d'altri tempi, testardo quanto acuto, è il primo ad accorrere sulla scena del delitto. Un delitto apparentemente inspiegabile, considerata la reputazione di Goetz, un uomo tranquillo e riservato, dedito solo alla musica con una passione quasi maniacale. Ma dietro quell'immagine immacolata ben presto Kasdan, insieme a Cédric Volokine, poliziotto della Squadra protezione minori, capisce che c'è ben altro. Ci sono rapporti ambigui e oscuri che Goetz instaurava con gli allievi del coro delle voci bianche, ma non solo. Ci sono anche verità inconfessabili, ferite insanabili risalenti agli anni della dittatura in Cile. E mentre prosegue l'indagine, gli interrogativi si rincorrono: Goetz era veramente un testimone contro i torturatori del regime di Pinochet o un attivo collaboratore dei fascisti? Le risposte vanno trovate, e in fretta. Perché i delitti si susseguono, uno dopo l'altro, tutti orchestrati secondo le stesse modalità. Bisogna fermare quella voce bianca che uccide nelle chiese di Parigi e si eleva solitaria nella musica celestiale del Miserere? Jean-Christophe Grangé è l'autore di thriller più acclamato e venduto di tutta la Francia, tradotto in più di trenta paesi; ogni suo libro è atteso come l'avvenimento dell'anno e immancabilmente scala le classifiche di vendita in pochissimi giorni. Miserere, che ha immediatamente esaurito la prima tiratura di 250.000 copie, è uno dei suoi romanzi meglio riusciti e anche uno dei più inquietanti, grazie all'atmosfera cupa e barocca che unisce terrore puro e suspense, perfettamente orchestrati in uno spartito diabolico. Hanno detto di Miserere «Un intrigo al confine tra l'estasi e il dolore, giocato intorno al Miserere di Allegri e alla ricerca della nota suprema... Rende credibili situazioni che sfidano ogni logica.» Le Monde «Il re del thriller francese preferisce l'ombra alla luce? Miserere somiglia a un labirinto che conduce al cuore dell'inferno.» Le Figaro Magazine «Grangé torna con un thriller impeccabile? un maestro della suspense.» LivresHebdo

Titolo
Miserere
ISBN
9788811670223
Autore
Collana
Casa Editrice
GARZANTI
Dettagli
540 pagine,
Prezzo di questa edizione cartacea
18,60€


Goodreads

Qui potrai visualizzare le recensioni di GoodReads.


I Disastri di Jamie McGuire: la guida definitiva

Jamie McGuire è la regina indiscussa dei disastri amorosi e delle…


Tutti i romanzi di Cristina Caboni

Cristina Caboni è diventata la regina italiana della scrittura…


10 libri da leggere in autunno

Arrivederci estate, benvenuto autunno tra foliage, tisane calde ma…


10 libri d’amore imperdibili

Se ami il genere romance e subisci il fascino del tormento delle…


10 libri per combattere lo stress da rientro

Arrivederci agosto, benvenuto settembre!


Libri da leggere per l’estate 2017

Voglia di letture estive? Ecco una lista di 15 libri consigliati per…


I libri per la festa della mamma

Una selezione di titoli da leggere e regalare in occasione della festa…


I libri per la festa del papà

Una selezione di titoli da leggere e regalare in occasione della festa…


Le letture di primavera 2017

La primavera sta arrivando e porta con sé la voglia di scoprire nuove…


I libri per la festa della donna

Libri da leggere e regalare l'8 marzo, in occasione della…


I classici da leggere una volta nella vita

«Un classico è un libro che non ha mai finito di dire quel che ha da…


I libri per San Valentino

Il 14 febbraio è san Valentino, la festa che celebra gli innamorati e…