L’ESTATE DELL’INNOCENZA: I VINCITORI DEL GIVEAWAY LETTERARIO

di Redazione Garzanti | 24.06.2019

Cari lettori, il 20 giugno abbiamo lanciato tramite un post su Instagram il giveaway letterario ispirato a L’estate dell’innocenza, il romanzo di Clara Sánchez in libreria dal 9 maggio.

Vi comunichiamo che i due vincitori, scelti a insindacabile giudizio della casa editrice Garzanti, sono:

annadileo1 @garzantilibri #lestatedellinnocenza Un giugno lontano nel tempo, ma vicinissimo nel ricordo, che aveva il suono di un nome… Andavamo al mare in autobus, uguali i Lewis blu scuro, lui con il suo inseparabile chiodo nero indossato a pelle, e perciò sudato come una patata in una pentola a pressione, io con una maglietta così stretta e fina che Baglioni neanche se lo poteva immaginare quanto poteva essere fina e stretta una maglietta. Ce ne stavamo a lungo così, vestiti di tutto punto, in silenzio, seduti in spiaggia su una barca rovesciata, sordi e indifferenti a tutto, a tutti. Se in quel momento, davanti a noi, fossero emerse dalle profondità dello Stretto Scilla e Cariddi in carne e ossa neanche ce ne saremmo accorti, e avremmo continuato, abbracciati e in silenzio, a guardare il mare scambiandoci la sigaretta. Cominciava l’estate, e anche l’Amore cominciava.

tempi_duri_per_i_sognatori Finito la scuola trascorrevo le vacanze a casa dei nonni paterni quell’estate fu magica perché per gioco come fanno i bambini ho insegnato a mio nonno a leggere, tutte le mattine lui voleva che io gli leggessi il giornale, ma io non volevo farlo non mi piaceva così decisi di fargli da maestra. Un pomeriggio ci siamo seduti e piano piano ha imparato come un bambino, ci sono voluti tre mesi ci siamo divertiti come pazzi ma la soddisfazione più grande è stata vedere lui leggere il giornale a mia nonna. È stata l’estate più bella della mia vita, ho insegnato a mio nonno a essere libero e neanche lo sapevo avevo solo 12 anni :heart_eyes: @garzantilibri #lestatedellinnocenza

Cogliamo l’occasione per ringraziare tutti coloro che hanno partecipato, a presto!