So per certo che questo scrittore è tra i massimi in quell’esigua pattuglia della narrativa italiana che vuol mettere sotto gli occhi del lettore storie ben congegnate, con personaggi ricalcati evidentemente dal vero, salvo l’aggiunta di quel tanto in più che li renda appunto “romanzeschi”.
Corrado Augias, Il Venerdì di Repubblica

Un mistero nascosto tra le sponde del lago
e solo sette giorni per scoprire la verità.

Il telefono suonò poco prima della mezzanotte.
Aveva cominciato a soffiare un vento teso, freddo, piovigginava.
«Pronto», disse.
«Dottor Lonati?»
Era una voce femminile. Il dottore sbadigliò.
«Chi parla?» chiese.
«Sono Laura, dottore.» La voce tremava.
«Cosa c’è?» chiese il Lonati. «Tuo padre sta male?»
«Molto.»
«Uno dei suoi attacchi di angina?”
«Sì», confermò la ragazza. «Ma forse è più grave. Non passa.»

È la notte del 4 novembre. Il dottor Carlo Lonati viene chiamato per un’urgenza, il paziente lo conosce bene. Attraversa sotto una pioggia micronizzata i cinquecento metri che lo separano dalla casa del notaio Luciano Galimberti, suo antico compagno di bagordi. Può solo constatarne la morte per infarto. Ma c’è qualcosa che non lo convince, e nelle ore successive arrivano altri indizi e i sospetti crescono.
Il dottore non può fare a meno di indagare: vuole sapere se il suo vecchio amico è davvero morto per cause naturali. Per farlo, dovrà conquistare la fiducia della moglie e della figlia di Lonati. E scoprire che la verità si trova forse sull’altra sponda del Lago di Como…

Dopo lunga e penosa malattia è l’unico giallo scritto da Andrea Vitali. E forse non è un caso che abbia come protagonista un medico sensibile e acuto. L’indagine è concentrata in una settimana, tra le esitazioni dell’improvvisato detective e il moltiplicarsi di tracce e confidenze, fino al colpo di scena finale.
Ancora una volta, Andrea Vitali cattura con la precisione dei dettagli, quelle pennellate precise che restituiscono la realtà e le sue mille sfumature. Conquista con l’incalzante ritmo narrativo e il sapiente montaggio di luoghi, tempi e personaggi. Diverte con situazioni e dialoghi che ci regalano l’immediatezza e l’assurdità della vita. E alla fine ci fa innamorare di quel suo mondo così ricco, vivo e inconfondibile.             


Titolo
Dopo lunga e penosa malattia
ISBN
9788811673835
Autore
Collana
Casa Editrice
GARZANTI
Aree tematiche
Dettagli
192 pagine, Brossura
Prezzo di questa edizione cartacea
10,00€


Goodreads

Qui potrai visualizzare le recensioni di GoodReads.


10 LIBRI DA LEGGERE IN AUTUNNO

Cos'è l'autunno se non leggere un buon libro con una tazza di tè…


10 ROMANZI PER COMBATTERE LA SINDROME DA RIENTRO

Quando le vacanze finiscono è difficile tornare ai ritmi e agli…


10 romanzi da leggere quest’estate

Voglia di letture estive? Ecco una lista di 10 romanzi consigliati per…


10 libri per la festa della mamma

Una selezione di titoli da leggere e regalare in occasione della festa…


Capolavori da leggere tutti d’un fiato

Apuleio, Austen, Basile, Gogol’, Marx-Engels, Némirovsky, Ovidio,…


15 libri da leggere prima dell’estate

Le novità in libreria non finiscono mai…


Le letture di primavera 2018

La primavera è arrivata e ha portato con sé la voglia di scoprire…


Letture per la Giornata mondiale della Poesia

Il 21 marzo ricorre la Giornata mondiale della Poesia.


Tutti i romanzi di Clara Sánchez

Clara Sánchez pone il lettore davanti a una realtà dirompente che…


I libri di San Valentino 2018

In vista di san Valentino, la festa che celebra gli innamorati,…


10 libri per il Giorno della Memoria

Il 27 gennaio è il Giorno della Memoria, giornata dedicata al ricordo…


10 libri da leggere nell’anno nuovo

Per ovviare allo stress da rientro dopo la pausa natalizia e allietare…